La terra vista dalla luna

di malicuvata

 Dalla A allo Zammù :: alfabeto letterario08042007_024
a cura di Zammù Libreria e Casa Lettrice Malicuvata
Via Saragozza 32/a – Bologna
20 Gennaio 2009 ::
h. 21.30
Claudio Morici, La terra vista dalla luna, Bompiani – introduce Alessandra Maestrini
Messico, ostelli economici, zapatismo e droghe psichedeliche. Un viaggio alla ricerca di una ragazza scomparsa, un ritratto esilarante e feroce della nostra società giovanilistica e globalizzata
 
Il libro: Simon e Antonella si incontrano in un reparto psichiatrico: lui vittima di un numero sterminato di fobie, lei reduce da un’overdose di allucinogeni. Nasce così un’amicizia travolgente quanto improbabile, che strappa Simon dalla routine della sua “idilliaca” cameretta per spedirlo in Messico, alla ricerca della ragazza, misteriosamente scomparsa da mesi. Unica traccia: una serie di email con cui Antonella, persa tra controcultura e “sciamani di montagna”, cerca finanziamenti per arricchire portatori di handicap, vestire alla moda i senzatetto e sperimentare un turismo sessuale sostenibile. Dove si nasconde Antonella? Ha davvero raggiunto la felicità o è finita in qualche pasticcio? In Messico Simon ha una sola certezza: ha trovato finalmente qualcosa contro cui sfogare la sua rabbia di vivere. Tra birre calde, svedesi in mutande e zapatismo, si scaglierà contro l’universo che sembra aver ingoiato la sua amica: gli ostelli dei backpackers, la “gente da tutto il mondo”, quei viaggiatori dei paesi ricchi che, a colpi di Lonely Planet, si autodefiniscono “indipendenti” e inseguono goffamente percorsi alternativi di vita.
 
L’autore: Claudio Morici, web artist, scrittore, viaggiatore è nato a Roma nel 1972. Ex psicologo, ha ambientato il suo romanzo d’esordio, Matti Slegati (Stampa Alternativa, 2003), in una comunità terapeutica. In seguito ha curato l’antologia Teoria e tecnica dell’artista di merda (Valter Casini Editore, 2004) e firmato sceneggiature di vari web cartoon (visibili su www.gordo.it). Nel 2007 ha pubblicato con Meridiano Zero il romanzo Actarus. La vera storia di un pilota di robot.
 
Negli spazi di Zammù, tra sculture di cartapesta, vini e formaggi, una rassegna letteraria per tutti i gusti, un vero e proprio alfabeto letterario. Otto mesi in compagnia di libri e autori, reading, installazioni video, teatro.
Dalla A allo Zammù :: alfabeto letterario
(
caledario completo>>)
Via Saragozza 32/a – Bologna
Annunci